La Ciudad de las Artes y las Ciencias di Valencia: tra arte, scienza e natura.

Da quando sono arrivata a Valencia, se c’è qualcosa che mi affascina, e al tempo stesso mi colpisce, è la Città delle Arti e delle Scienze.
Nonostante lo veda praticamente di continuo, nonostante sia la mia meta preferita durante le mie passeggiate al parco, questo piccolo angolo moderno mi affascina sempre.

Mi aveva già colpito la prima volta che ero stata a Valencia: la mattina presto, prima di partire per la destinazione seguente, avevo fatto tappa a vedere questa famosa Città delle Arti e delle Scienze e, nella tranquillità e nel silenzio del mattino, mi ero innamorata di questa zona così tanto diversa dal resto di Valencia.

Ora, un anno dopo, la Ciudad de las Artes y las Ciencias resta un punto fermo nella mia permanenza spagnola. La racconto migliaia di volte durante le mie giornate da tirocinante all’ufficio del turismo, mi riempe gli occhi durante il mio tempo libero e me la ritrovo davanti negli annunci pubblicitari in ogni angolo della città.
E nonostante questa “persecuzione” (nel senso buono, ovviamente).. Resto follemente innamorata di questa città dentro la città. 

Lontana dal centro storico e circondata dall’acqua, la Ciudad de las Artes y las Ciencias è un complesso architettonico moderno in cui l’arte, la scienza e la natura si uniscono perfettamente. Qui, nelle tre parti principali che formano questo piccolo mondo di 350.000 metri quadrati, potrete trovare:

  • l’Oceanografico: una città sottomarina che racchiude i principali mari e oceani del pianeta;
  • il Museo delle Scienze: un museo interattivo dove si può toccare e giocare con la scienza;
  • l’Emisferico: il cinema digitale 3D;

oltre all’Agora, uno spazio che ospita eventi e il Palau de las Arts Reina Sofía, un teatro d’opera.

Io ho fatto la visita ai tre “d’obbligo” e sono torna a casa entusiasta. Continua a leggere La Ciudad de las Artes y las Ciencias di Valencia: tra arte, scienza e natura.

Il Festival Internacional del Viento colora il cielo di Valencia

Un mese esatto fa (sono in ritardo con le pubblicazioni, lo so), l’11 e il 12 aprile, il cielo di Valencia si è trasformato in uno spettacolo all’aria aperta da ammirare con il naso all’insù e gli occhi colmi di sorpresa.

Il perché è il Festival Internacional del Viento, uno dei migliori festival al mondo e l’unico di questo tipo in Spagna.
Si tratta di un festival, che si ripete ogni anno, in cui aquiloni colorati ed enormi svolazzano nel cielo sorvolando la Playa de las Arenas. 

La curiosità, la sorpresa e l’incredulità si uniscono travolgendo chiunque si trovi davanti questo cielo tutto colorato e pieno di aquiloni giganti.

Se avete in programma una visita a Valencia all’inizio di aprile, vi consiglio una tappa al mare per ammirare questa meraviglia.. A volte è bello tornare bambini! Continua a leggere Il Festival Internacional del Viento colora il cielo di Valencia

Liebster Award #2

Liebster Award

Qualche giorno fa, dopo una giornata di lavoro, ho ricevuto una piccola grande sorpresa: il mio secondo Liebster Award.
Sono ancora nuova in questo enorme mondo fatto di blog, articoli, awards e parole quindi, nel mio piccolo, è un’enorme soddisfazione e una grandissima felicità.

Un ringraziamento enorme va, quindi, al blog Viaggi Zuccherini che mi ha fatto (ri)saltellare dalla gioia e mi ha fatto nascere un enorme sorriso. Questo Liebster Award, così come i vostri commenti, le vostre risposte e i vostri mi piace sui social networks, sono la prova che sì, sto andando nella direzione giusta ed è quello che amo fare.

Come già per il primo premio ricevuto, vi spiego brevemente di cosa si tratta: il Liebster Award è un’idea nata in Germania e non è nient’altro che un premio, trasmesso di blogger in blogger, che mira a far conoscere blog emergenti con meno di 200 followers.

Ovviamente ci sono delle regole. Ecco quali sono questa volta:

  • Ringraziare il blog che ti ha nominato
  • Rispondere alle 10 domande
  • Nominare altri 10 blog con meno di 200 followers
  • Porre 10 domande
  • Comunicare la nomina ai 10 blog scelti

Ammetto che la parte di rispondere alle domande è quella che amo di più e, questa volta, Viaggi Zuccherini ne ha scelte davvero di belle. Continua a leggere Liebster Award #2

Un biglietto per l’Inghilterra: la storia di Giada

Lo ammetto, sono rimasta un po’ indietro con i racconti dall’estero quindi, oggi, vi pubblico una storia che mi è piaciuta fin dal primo momento che l’ho letta.
Ho scritto a Giada, autrice del blog Sir Koala Londinese, per chiederle se aveva voglia di raccontarmi la sua storia da italiana all’estero e lei, con grande entusiasmo, ha accettato.

Questa volta non mi dilungo con parole, frasi e presentazioni perché, con il suo racconto, vi affascinerà dalla prima parole.. Proprio come è successo a me!
Prendetevi cinque minuti per leggere la storia di Giada, blogger proprio come me (e molto più brava!), perché ne vale davvero la pena. 

Diretto e pieno di consigli: ecco com’è il racconto di Giada, un’italiana a Londra.  Continua a leggere Un biglietto per l’Inghilterra: la storia di Giada